Bilinguismuimparis.net

Circa in su giassu
Sìnnia :: News

Sěnnia. Cumbčnniu apitzu de můsica

Sěnnia. Cumbčnniu apitzu de můsica

Arriceus e imprentaus:

Sonus de totus e fueddus de nosu – Suoni di tutti e parole nostre, è questo il titolo del convegno per il bilinguismo che si svolgerà venerdì 19 ottobre a Sinnai. Il tema è come la musica di importazione, lo ska, il punk, l’hip hop, il dub, il reggae e altra, sia diventata in Sardegna uno strumento di promozione del bilinguismo.
Dai primi anni Novanta, quando in tutta Italia le formazioni hip hop, chiamate “posse”, usarono i dialetti italiani e le lingue regionali per i loro testi, oggi una intera generazione, interrotta la trasmissione della lingua tramite la famiglia, ha trovato nella musica una preziosa occasione di diffusione e di pratica della lingua sarda.
Al convegno parteciperanno, oltre a operatori e studiosi del bilinguismo, alcuni fra i musicisti più attivi nella promozione del bilinguismo (e non solo) tramite la musica, come il gruppo dei Ratapignata, i Balentia, gli A Fora De Arrastu, Arrogalla e i CRC Posse, non a caso autori della canzone sul tema “Su Sardu Alfabetu”. Sarà presente Alessandro Pintus, conosciuto anche come il dj Alex P, che traccerà una panoramica storica del fenomeno, e Matteo Murgia, presidente dell’associazione Don Chisciotte, che ha organizzato decine di concerti e altre attività per la promozione della lingua e della cultura sarda.
Innovativa la formula del convegno, con i musicisti che illustreranno le loro relazioni con la proiezione di video e la diffusione di parti delle loro canzoni. I lavori saranno l’occasione per connettere tutte esperienze di promozione del bilinguismo per portarle così a maturazione e successo. La partecipazione è sempre aperta e se altri autori o gruppi musicali con queste caratteristiche volessero unirsi possono contattare l’organizzazione.
A tutti i partecipanti verrà distribuito un opuscolo che illustra i contenuti del convegno e l’intera iniziativa è parte del progetto Bilinguismu Imparis 2, che coinvolge i Comuni di Villasalto (capofila), Burcei, Muravera e Sinnai ed è finanziato dalla legge italiana 482/99 per la tutela delle minoranze linguistiche. Il convegno è organizzato da Amos Cardia, operatore di bilinguismo e responsabile della realizzazione di questa sezione del progetto.
Il convegno e il dibattito che seguirà è aperto a tutta la cittadinanza, operatori, musicisti, appassionati, persone interessate alla lingua sarda e al bilingusmo, e l’appuntamento è per venerdì 19 ottobre alle ore 18 nella sala convegni del Museo Archeologico di Sinnai, in via Colletta n. 20. Per chi venisse in macchina, vista la posizione in centro storico di Via Colletta, l’organizzazione consiglia di lasciare l’auto nell’ampio parcheggio di via Eleonora d’Arborea, per poi risalire a piedi via Trinità e arrivare in due minuti in via Colletta senza alcuna difficoltà.
Per informazioni, tel. 349.342.00.05

lunis, su 15 mesi de ladàmini 2012 - Sìnnia - Imprenta